Mappe filosofia

Le mappe della filosofia

Mappe, schemi, diagrammi (per usare un termine collettivo à la page, la cosiddetta infografica) sono sempre state di grande utilità per la comprensione di concetti complessi. Compaiono negli appunti di chi studia, sono uno strumento di memorizzazione e lavorando o studiando in gruppo sono eccezionali per la condivisone del sapere. È come se ci venissero incontro, ci invitano a seguire i loro ragionamenti, ci spronano a utilizzare la sintesi, i percorsi non sequenziali, la visione allargata di un concetto. Sono di grande aiuto per chi ha difficoltà nell'apprendimento (inclusi i DSA, disturbi specifici di apprendimento).

La storia, i concetti, le correnti, i pensieri della filosofia spiegati attraverso centinaia di mappe. Le grammatiche del pensiero è un'opera di 2400 pagine edita da Zanichelli con 572 mappe costruite simultanemente e direttamente sugli ingombri dell'impaginato. 

Come. Un progetto grafico semplice e rigoroso, con pochi elementi, una tabella colore e alcune regole sintattiche per la costruzione delle mappe ci hanno permesso di interpretare le indicazioni degli autori con uniformità e precisone.​
Cosa. Progetto grafico.
Cliente. Zanichelli Editore, Bologna (IT).
Anno. 2012.

Mappe filosofia
Mappe filosofia
Mappe filosofia
Mappe filosofia
Mappe filosofia