Grande manifesto, scritto e illustrato, come mezzo di propaganda di ciò che facciamo più o meno tutti i giorni da molti anni.

fantastici-brevetti.jpg

7 Fantastici Brevetti

Fantastici Brevetti raccontano, con ironia e positività, le aspirazioni più profonde di Mantova Ambiente. Li abbiamo usati per ripensare l’identità e la comunicazione dell’azienda.

Come. L’asse portante del progetto di redesign della comunicazione di Mantova Ambiente è rappresentato dai 7 Fantastici Brevetti. Rimiserve, Raccobista, Separino, Ricicletta, Fermolì, Spazzavolo, Potabene: 7 invenzioni fantastiche che illustrano altrettante azioni e valori dell’azienda.

Cosa. Analisi, progetto, immagine coordinata.
Cliente. Mantova Ambiente, Mantova (IT).
Anno. 2015.

I valori di Mantova Ambiente espressi dai Fantastici Brevetti sono questi:

  1. Una cosa creata non si distrugge
  1. Del rifiuto non si butta via nulla
  1. La differenza non è una sottrazione
  1. Ogni cosa è illuminata
  1. L’inutile prima o poi diventa utile
  1. La natura pulita migliora la vita
  1. Dei colori che esistono il verde è il più fecondo
Trash.edu Federambiente

Trashedu

Con Federambiente abbiamo dato vita a un manuale antispreco per trasformare i rifiuti in ricchezza. Il manuale è rivolto ai ragazzi e nasce con lo scopo di essere un supporto alle attività culturali, scolastiche ed educative.

Come. Trashedu è ricco di immagini, illustrazioni e grafiche e contiene esperienze interattive da poter riutilizzare nelle aule scolastiche o nelle case dei ragazzi. Lo scopo è la diffusione della cultura dell’ambiente e della sua cura.  

Cosa. Progetto grafico e impaginazione.
Anno. 2002.

Il manuale ha avuto un grande successo, tanto che nel corso degli anni sono state riprodotte tre edizioni aggiornate. 

Trash.edu Federambiente
alceste-home.png

Alc.Este Rigenerazione urbana

Con Real Estate Ferrara abbiamo realizzato una piattaforma per la documentazione e la comunicazione del processo di rigenerazione delle ex distillerie Alc.Este a Ferrara.

Come. Il progetto di rigenerazione urbana vede la partecipazione come fattore portante di tutto il processo che porterà al riutilizzo di un’area ora in disuso. Il sito raccoglie le varie proposte per la destinazione d’uso del luogo e il racconto dei workshop alla base di tutte le fasi del progetto.

Cosa. Identità visiva, progetto e architettura contenuti del sito.
Cliente. Real Estate Ferrara, Ferrara (IT).
Anno. 2016.

maestra natura-formiche.jpg

Maestra Natura

Maestra Natura è il company profile che abbiamo progettato per il Gruppo Tea, una pubblicazione cartacea e digitale dove si raccontano i valori, i servizi e le strategie ambientali della multiutility.

Come. Servizi che riguardano l’energia, l’acqua, la raccolta dei rifiuti e la gestione dei cimiteri sono raccontati e messi in relazione con animali che virtuosamente si mettono in relazione con l’ambiente. Api, gerridi, lucciole e lepidotteri sono maestri nell’insegnarci come rapportarci con l’ambiente che ci circonda.

Cosa. Progetto editoriale, progetto grafico, redazione e impaginazione.
Cliente. Gruppo TEA, Mantova (IT).
Anno. 2016.

“L’anima del mondo, amici miei,
è lì in un acino di polvere o di polline
o di porporina, in un filo di capello,
in una formica.”
Leonardo Sinisgalli, Furor Mathematicus
Milano, Arnoldo Mondadori Editore, 1950

La versione digitale di Abbecedario-Maestra Natura è visibile su BiblioTEA.

maestra natura-formiche.jpg
Bozza Chimera Fiera del Libro 2017

Di nuovo al lavoro per BCBF 2017

Dopo una pausa di un anno abbiamo ripreso in mano il progetto e lo sviluppo dell’identità visiva della Fiera Internazionale del Libro per Ragazzi. Ce ne siamo occupati con continuità dal 2009 rispondendo alle sfide di ogni edizione con glifi, alfabeti, icone, colori… mai con figure!

Come. Per l’edizione del 2017 sono state le figure, per la prima volta nella storia della manifestazione, ad accompagnare il visitatore con un sistema di immagini basato su una serie di illustrazioni affidate a Daniele Castellano. Insieme a lui abbiamo costruito un’identità flessibile capace di raccontare storie. La sua chimera ci ha permesso di raccogliere in un corpo unico l’anima fondante che costituisce Bologna Children's Book Fair e contemporaneamente, attraverso le singolarità delle creature fantastiche che la compongono, dare voce e identità ai contenuti che abitano la manifestazione.

Cosa. Selezione dell’illustratore, sviluppo dell’idea e del tema portante, progetto.
Cliente. Bologna Children’s Book Fair, Bologna (IT).
Anno. 2017.

L’idea, il progetto e i primi sviluppi li raccontiamo anche sul sito BCBF.

Il nostro lavoro insieme a Bologna Children’s Bookfair

unaltrosguardo.jpg

Un altro sguardo

Un altro sguardo. Figure e storie di disabilità nei libri per ragazzi è un’esposizione di tavole originali che trattano quello che viene classificato come diversamente abile. Noi non vediamo confini tra abilità e disabilità. Vogliamo che tutto sia normalmente super-abile. Così, con un altro sguardo, abbiamo ribaltato lettere, tavoli, comò, comodini, scritte…

Come. Intorno alle tavole originali, tratte dai libri della sezione speciale Disability del BolognaRagazzi Award 2016, abbiamo costruito l’allestimento della mostra, ospitata presso la Fondazione Gualandi a favore dei sordi.

Cosa. Progetto allestimento, progetto grafico e impaginazione catalogo, archigrafica e immagine coordinata.
Cliente. Fondazione Gualandi, Bologna (IT).
Anno. 2016.
Collaborazioni. Giannino Stoppani Cooperativa Culturale, Bologna Children’s Book Fair.

unaltrosguardo.jpg IMG_2987.jpg IMG_9787.jpg IMG_9793.jpg IMG_9798.jpg
de chirico

Metafisica in movimento

Il Palazzo dei Diamanti di Ferrara ci ha chiesto di realizzare un breve video di presentazione della mostra De Chirico a Ferrara. Metafisica e avanguardie.

Come. In molti capolavori della metafisica regna un’atmosfera di sospensione, di rarefatta staticità. Abbiamo colto la sfida di trasmettere queste sensazioni in ottantacinque secondi, offrendo uno sguardo ravvicinato che rivela la materia.

Cosa. Progetto e realizzazione video.
Cliente. Palazzo dei Diamanti, Ferrara (IT).
Anno. 2015.
Collaborazioni. Muschi&Licheni.

De Chirico a Ferrara, il video.

Palazzo dei diamanti. De Chirico a Ferrara aidel.jpg pulizia.jpg carranaspo.jpg IMG_8272.jpg IMG_8260.jpg
Parole cruciali

Parole cruciali - Gruppo Fiori a Ecomondo 2015

Rimini, Ecomondo 2015. Quest’anno lo stand del Gruppo Fiori è un cruciverba alto un metro e lungo quattordici, che contiene 320 parole cruciali per l’ambiente.

 Ogni anno elaboriamo un nuovo concept strategico, ma la sfida rimane la stessa: comunicare cosa fa il Gruppo Fiori facendo interagire, partecipare, divertire, condividere l'esperienza di fruizione dello spazio.

Come. Un maxi cruciverba in cui scovare oltre trecento parole cruciali per l’ambiente, quelle che fanno davvero la differenza nella miniera moderna del Gruppo Fiori.
Cosa. Analisi, progetto e realizzazione, allestimento, catalogo.
Cliente. Gruppo Fiori, Valsamoggia (IT).
Anno. 2015.

I nostri progetti per il Gruppo Fiori

Parole cruciali Parole cruciali Parole cruciali Parole cruciali Parole cruciali
Ambinoi diventa inventore

Ambinoi: l’ambiente siamo noi

Ambinoi è un laboratorio editoriale, progettato e realizzato per Mantova Ambiente, che ha preso la forma di una rivista.

Come. 48 pagine di 17x24 cm, per far riflettere i bambini dagli otto ai tredici anni sul tema dell’ambiente. Arte, scienza, fumetto, gioco, reportage, interviste… gli ingredienti ci sono tutti e sono stati prodotti da Marco Bassi, Luca Capuano, Carlo Favero, Luisa Mattia, Lorenzo Monaco, Giuseppe Palumbo, Matteo Pompili, Bruno Tognolini.

Cosa. Progetto editoriale, progetto grafico, redazione e impaginazione.
Cliente. Gruppo TEA, Mantova (IT).
Anno. 2015.

La versione digitale di Ambinoi è visibile su BiblioTEA.

Copertina Ambinoi Ambinoi racconto Ambinoi oceano
catalogo plastod

100 anni tra garze e cerotti

Plastod è un’azienda italiana che dal 1915 produce garze e cerotti che vengono commercializzati in tutto il mondo.

Come. Abbiamo progettato una pubblicazione dove si raccontano con foto, interviste, disegni e brevetti i primi cento anni di vita di Plastod.

Cosa. Progetto editoriale, progetto grafico, redazione e impaginazione.
Cliente. Plastod, Bologna (IT).
Anno. 2015.

“… il primo cerotto di caucciù all’ossido di zinco fabbricato in Italia”.

catalogo plastod plastod history plastod inside lavoratori plastod
chialab-agenda-cultura-filtri.png

Agenda Cultura: cosa fare in città?

Come avere le attività culturali di una città a portata di mano in base ai miei interessi e ai miei tempi? Bologna Agenda Cultura è la nostra risposta.

Un campo visivo colorato e ricco di immagini con tutto quel che accade in città, filtrabile in base ai propri interessi. Un campo visivo in cui l’identità della città nasce spontanea, attraverso gli eventi, la loro qualità e quantità.

Come. Abbiamo progettato un’infrastruttura tecnologica, basata su BEdita CMS, che ricerca e aggrega contenuti dalle fonti selezionate da una redazione. Questi sono raccolti e catalogati automaticamente, per agevolare il flusso produttivo e la pubblicazione.
Cosa. Progetto, UX, UI, sviluppo.
Metodo e tecnologie. HTML5, CSS e Javascript, BEdita CMS, API REST.
Cliente. Assessorato alla Cultura del Comune di Bologna, Bologna (IT).
Anno. 2015.
Collaborazioni. Channelweb (metodi server e bot RSS).

agenda.comune.bologna.it
Il progetto Agenda Cultura
BEdita CMS

Agenda Cultura cresce: abbiamo ultimato lo sviluppo delle API REST di Agenda Cultura. Un servizio che fornisce sotto forma di dati grezzi tutte le informazioni sugli eventi dell’agenda. Il Comune di Bologna alimenta in questo modo altre app e servizi realizzati autonomamente.

gif-promo-3.gif

Interactive eBook

L’Interactive eBook – libro digitale tra i più avanzati – rappresenta anche per Zanichelli la principale proposta per la scuola digitale.

Ripropone tutti i contenuti del libro stampato ma arricchito da approfondimenti multimediali con l’aggiunta di servizi di condivisione tra studenti e tra professori. Ed è accessibile – grazie ad un progetto grafico molto curato – da qualsiasi dispositivo: dallo schermo del computer ai tablet fino agli smartphone.

Come. Abbiamo costruito un team di redattori, grafici e sviluppatori che hanno fatto un lavoro di rigenerazione delle pagine dei libri di testo Zanichelli per renderle funzionali allo spazio liquido dei device. 
Cosa. Progetto, UX, UI, editing contenuti, sviluppo.
Strumenti e tecnologie. BEdita CMS, IeBook.
Cliente. Zanichelli Editore, Bologna (IT).
Anno. 2012.

gif-promo-3.gif
egizio

Museo Egizio

Il Museo Egizio di Torino si rinnova. L’editore Franco Cosimo Panini, che curerà le nuove edizioni legate al museo, ci ha affidato il progetto grafico e l’impaginazione del catalogo.

Come. Abbiamo progettato e impaginato il ricco catalogo ufficiale del museo: 268 pagine, formato 24,5x27 cm, legatura bodoniana, composizione tipografica con Sole (Molotro). Dalle grandi sculture uniche al mondo agli oggetti d’uso quotidiano, ogni pagina un tesoro, una scoperta da svelare sfogliando.

Cosa. Progetto grafico, impaginazione.
Cliente. Franco Cosimo Panini Editore, Modena (IT).
Anno. 2015.

egizio egizio egizio egizio egizio
books&seeds

Books & Seeds

Books & Seeds è una mostra che raccoglie una selezione di oltre cento libri da tutto il mondo, dedicati ai principali temi di Expo Milano 2015: agricoltura, coltivazione biologica, biodiversità, abbondanza e deficit alimentare, cucina.

È stata allestita nella Biblioteca Salaborsa di Bologna e all’EXPO Bio Diversity Park a Milano. 

Come. Abbiamo progettato un sistema espositivo mutuato dai banchetti della frutta che troviamo ai bordi delle strade provinciali. Architetture nomadi, povere nei materiali, semplici da allestire e spostare, smontabili e rimontabili in cinque minuti. I teli illustrati attraggono i passanti distratti mentre le cassette, oltre alla frutta, contengono libri, semi, figure e idee.
Cosa. Progetto, allestimento.
Cliente.Bologna Children’s Book Fair, Bologna (IT).
Anno. 2015.

books&seeds books&seeds books&seeds books&seeds sala borsa
la mia resistenza

Nome di battaglia: provvisorio

Nome di battaglia: Provvisorio è una piccola antologia, un libro e un percorso educativo dedicato alla Resistenza. Raccoglie dai libri per ragazzi pensieri, racconti e figure.

Come. Abbiamo progettato e impaginato il volume interpretando liberamente la gabbia a otto moduli per disporre sulla pagina contenuti molto eterogenei. Nome di battaglia: Provvisorio è anche una mostra che abbiamo allestito a Biella al Museo del Territorio Biellese.

Cosa. Progetto grafico, impaginazione, allestimento.
Cliente. Giannino Stoppani edizioni, Bologna (IT).
Anno. 2015.

copertina resistenza nella resistenza la mia resistenza resistenza repubblica resistenza
collezioni zanichelli

Collezioni Zanichelli

Collezioni Zanichelli nasce per dare a docenti e studenti un ambiente unico in cui cercare, raccogliere e condividere con la massima semplicità risorse didattiche multimediali (video, immagini, testi, audio) che spesso si trovano disperse in contesti diversi.

Come. Abbiamo realizzato un’applicazione web, consultabile sia da desktop che da tablet e smartphone. È progettata e costruita con BEdita CMS, che ci permette di organizzare migliaia di video e materiali multimediali di tutte le materie. Le collezioni raccolgono questi materiali, che possono così essere ricercati singolarmente o per tema/materia.

Cosa. Progetto, UX, UI, editing contenuti, sviluppo.
Strumenti e tecnologie. BEdita CMS.
Cliente. Zanichelli Editore, Bologna (IT).
Anno. 2015.

Collezioni

zanichelli collezioni collezioni zanichelli
international bookstore best

International Bookstore

Un enorme spazio, migliaia di persone, migliaia di libri, un tempo-visita ridotto. Come orientarsi tra i volumi selezionati nel panorama internazionale dalla Libreria Giannino Stoppani di Bologna?

Come. Abbiamo immaginato un percorso attraverso ventisei temi, contrassegnati da altrettante lettere. Le icone segnaposto delle mappe, riproposte in enormi dimensioni sulla testa dei visitatori, orientano a colpo d'occhio e guidano tra migliaia di titoli per bambini e ragazzi. 

Cosa. Progetto allestimento, archigrafica.
Cliente. Bologna Children’s Book Fair, Bologna (IT).
Anno. 2015.
Collaborazioni. Giannino Stoppani Cooperativa Culturale.

A: Alice, Alfabeti, Actvity, Architettura. B: Best from the world, Bologna Ragazzi Award. C: Cina, Classici. D: Disabilità. E: Expo. B: Books&Seeds. G: Giallo. H: Haiku. I: Illustrazione. J: Jolly. K: Kamillo Kromo. L: Legalità. M: Mappe, Matematica, Musica, Migranti. N: Natura. O: Omero. P: Pippi, Piccolo Principe. Q: Quadri. R: Resistenza. S: Scienza, Storia, Sport. T: Tesori. U: Umorismo. V: Vite. W: Welcome. X: Pareggio. Y: Young adults. Z: Zuzzurellone, Zerotre.

international bookstore best international bookstore illustrazione
WE

WE. Week end dei giovani lettori

Bologna, 28 e 29 marzo 2015. Per Bologna Fiere abbiamo creato il nome WE e disegnato l’identità visiva del Week end dei giovani lettori. 

WE è l’anteprima, aperta al pubblico e ricchissima di proposte, della Bologna Children’s Book Fair, fiera internazionale del libro per ragazzi.

Come. “WE” al posto di “I”, noi al posto di io, vuole essere un invito alla lettura come esperienza condivisa, al libro come strumento di convivialità.
Cosa. Identità visiva, naming.
Cliente. Bologna Fiere, Bologna (IT).
Anno. 2015.

WE
10 in leggibilità

Accessibilità al testo

Prosegue la nostra ricerca per aumentare l’accessibilità al testo.

Come. Insieme alla casa editrice Zanichelli abbiamo formalizzato e isolato quelle poche e sintetiche variabili visive il cui utilizzo, entro certi valori, aumenta le probabilità di eliminare gli ostacoli visivi alla lettura del testo scolastico. Dalla nostra decennale esperienza come grafici (ma anche come lettori) abbiamo individuato dieci variabili significative: due relative all’organizzazione della pagina, tre alla composizione del testo, due ai colori, tre ai caratteri tipografici e alla grafica. L’ISIA di Urbino, attraverso l’analisi tipometrica e con l’ausilio dell’eye tracking si è fatta carico di analizzare i libri di testo di Zanichelli.​

Cliente. Zanichelli Editore, Bologna (IT).
Anno. 2015.
Collaborazioni. ISIA Urbino.
Vedihttps://www.chialab.it/works/10-in-leggibilita

10 in leggibilità
visita

Cue Press - Ribalta Digitale

Cue Press è la prima casa editrice digitale dedicata al teatro e alle arti dello spettacolo. È un progetto sostenibile, scalabile e riproducibile di editoria digitale.

Come. Con un po’ di formazione e qualche strumento dedicato abbiamo reso autonoma la casa editrice Cue Press nell’autoproduzione di artefatti grafici. Poche e semplici regole sulle variabili visive da utilizzare dentro limiti stabiliti garantiscono autonomia produttiva, riconoscibilità e qualità visiva.

Cosa. Progetto grafico.
Cliente. Cue Press, Imola (IT).
Anno. 2015.

Cue /kju:/ in inglese significa “battuta d’entrata, attacco, suggerimento, imbeccata”. 

visita Brecht le guide cue press i saggi le guide