Honour-list-cover.png

Tatzebao /

TZB-castoro-le15-1920

Le 15 domande

Come disegnare un libro per ragazzi che affronta le domande fondamentali della vita, le più utili ma anche le più impegnative? L’editoria è sempre più attenta alla divulgazione scientifica dedicata ai più giovani: queste letture vanno accompagnate e incoraggiate con un progetto grafico solido e meticoloso che non perda mai il suo ritmo tra testo, immagine e all’occorrenza fumetto.

Per l’Editrice il Castoro abbiamo curato su queste basi il progetto grafico e l’impaginazione dell’enciclopedia Le 15 Domande. 15 domande e 15 risposte, 15 volumi, 15 colori, 15 illustratori. 

TZB-castoro-le15 TZB-castoro-interni

Realtà Aumentata: conoscere, progettare, aumentare

Questo il titolo di un seminario sulla Realtà Aumentata che terrà a Legnago il nostro Web AR Developer Nicolò Carpignoli, il 4 Novembre alle 14.30, nell’ambito del progetto Space 13 Innovation Lab.

L’evento Zoom libero e gratuito è rivolto a studenti, artisti, artigiani e piccole medie imprese che vogliono approfondire la Realtà Aumentata come strumento per esprimere idee, promuovere business o creare nuove esperienze culturali. Verranno mostrate funzionalità e limiti di questa tecnologia in ambito Web e Mobile, più una serie di casi d’uso reali, partendo da progetti realizzati in Chialab.

Pesci Ababo.jpg

Chialab a Circonferenze 2030

Persone, Prosperità, Pace, Partnership, Pianeta: questi i temi dell’Agenda ONU 2030 che collegheremo a tre nostri progetti ripercorrendone genesi, progetto, sviluppo e mantenimento. Il tutto all’interno della rassegna Circonferenze 2030, venerdì 29 ottobre 2021 dalle 16 alle 18 in ABABO (Accademia di Belle Arti di Bologna).

La rassegna è promossa da ABABO e AIAP, curata da Danilo Danisi e Fabiana Ielacqua.

Qui info e programma di Circonferenze 2030.

L’immagine è di Sara Carfora, primo anno del triennio di Design Grafico Ababo.

Pesci Ababo.jpg

Icone variabili

Rappresentare un concetto con pochi tratti, renderlo riconoscibile a tutte le dimensioni, senza ambiguità di significato, coerente con il contesto e i pesi della tipografia.

Abbiamo moltiplicato questa sfida per oltre 200 esemplari, è nato così il set di icone Zanichelli. Sono incorporate in una vera e propria font variabile che asseconda non solo i giochi di curve e squadrature della font IBM Plex, ma anche tutti i suoi possibili pesi e spessori, adatti ciascuno a una diversa circostanza.

La variabilità di pesi e misure permette l’utilizzo su libri, siti, app e crea un ambiente coerente tra i vari dispositivi facilitando così navigazione, la lettura e lo studio.

TZB-iconZ_03 TZB-iconZ_01
TZB-didattica

Accorciare la distanza

Con il distanziamento sociale dovuto al Covid, l’attenzione verso la didattica digitale è cresciuta enormemente. Facilitare lo studio su dispositivi diversi è diventato prioritario così come accorciare la distanza tra insegnanti e studenti.

Questi i quattro assi portanti su cui stiamo lavorando: accessibilità in vista del 2025, piattaforme di aggregazione e condivisione di materiali didattici, Learning Object semplici da produrre e facili da distribuire, integrazione con Google Classroom, Teams, Blackboard. Qui sotto qualche esempio.

tzb-LO

Learning Object

Leggeri, indipendenti, semplici da realizzare, distribuire, utilizzare. I Learning Object sono la soluzione ideale alle esigenze di chi offre una formazione verticale, distribuita in piccoli moduli di apprendimento e personalizzata sull’utenza.

Testi, immagini, video, audio, esercizi, crocette, vuoti da riempire, evidenziazioni, link, elementi da trascinare al posto giusto, mappe: li moduliamo con cura da anni, attenti all’accessibilità, utilizzando sistemi editoriali studiati ad hoc. Rimane solo l’imbarazzo della scelta tra più tipologie consolidate: timeline, quiz, video karaoke, cartografia… o certo anche learning object sartoriali, modellati su misura e in coprogettazione per esigenze molto specifiche.

Per la Società Dante Alighieri, fiore all’occhiello nella didattica dell’Italiano per stranieri, abbiamo realizzato un vasto catalogo di Learning Objects con le illustrazioni di Sara Cimarosti.

Poi per scherzo ne abbiamo creato anche un altro, tutto nostro.

Fscire per sito chialab1.png

Fscire

Con Fscire (Fondazione per le Scienze Religiose) abbiamo avviato una collaborazione per migliorare le performance nella comunicazione della loro ampia attività culturale: 

Analisi delle esigenze e dei processi, design e coordinameto dell’identità visiva, progetto grafico della rivista In Diem, web design e sviluppo del sito web… nei prossimi mesi sprofonderemo invece negli archivi e cataloghi delle biblioteche della fondazione, per permettere a ricercatori e studenti di avere un’esperienza completa e funzionale alle loro ricerche.

Fscire per sito chialab2.png Fscire per sito chialab1.png
LeScuole_animazione_logo_ritorno.gif

Le Scuole

Un luogo cancellato dal terremoto, una scuola chiusa, il silenzio, un restauro e, infine, la rinascita.

Ormai ci siamo: Le Scuole di Pieve di Cento riapriranno includendo biblioteca e pinacoteca.
In quattro anni di lavori con l’amministrazione comunale, lo studio TASCA (rifunzionalizzazione) e il fotografo Luca Capuano (documentazione dei danni del terremoto) abbiamo captato le tracce del passato, letto i muri, proposto un nome e un sistema d’identità visiva con la speranza di ricucire la ferita anche attraverso una nuova interpretazione di sistemi grafici già appartenuti a Le Scuole.

LeScuole_animazione_logo_ritorno.gif discernere cessat.jpg 50F6D51E-3CCC-48DD-9B2A-DF90B89EFDDE.jpeg 12CE53E4-68CC-4F6B-8789-4AECFCED62E4.jpeg Schermata 2021-11-17 alle 15.47.40.png Schermata 2021-11-17 alle 15.47.56.png
DARE per sito chialab1.png

DARE. Visual assets

Per DARE, il processo che stimola la rigenerazione della Darsena di Ravenna, abbiamo sviluppato visual assets e design system: strumenti identitari, operativi e funzionali per far germogliare, crescere e radicare sul territorio opportunità e contenuti.

DARE promuove la transizione digitale ed è sostenuto da UIA. Come partner del progetto siamo impegnati su diversi fronti: agile coaching, web design, visual design, datavis.

DARE per sito chialab1.png DARE per sito chialab2.png DARE per sito chialab3.png DARE per sito chialab4.png DARE per sito chialab5.png DARE per sito chialab6.png DARE per sito chialab7.png
PG-Alir-1.png

ALIR magazine

ALIR è il magazine della Associazione Librerie Indipendenti per Ragazzi. Lo abbiamo progettato e impaginato nei centimentri e nella tipologia di lettura, con il format tabloid. Scorrevole, fluido, ampiamente illustrato.
Doppia centrale di Alessandro Sanna. Corredo tipografico di tutto rispetto: Brevier / Riccardo Olocco, Valnera / Riccardo De Franceschi, entrambi selezionati tra i tipi della fonderia CAST.

PG-Alir-1.png PG-Alir-4-5.png Alir testata.jpeg
ar-tatzebao

Occhi sugli occhi

Dopo il boom dei Google Glasses e dell’Oculus, ad oggi è possibile fare AR/VR con le tecnologie del web?
Ne parlerà in questo talk il nostro web developer Nicolò Carpignoli, Invited Expert at W3C e maintainer di AR.js.
 

tatzebao-il diritto dei lupi

Il diritto dei lupi

È in libreria il romanzo di Stefano De Bellis e Edgardo Fiorillo, edito da Einaudi, con la nostra illustrazione di copertina. C’è chi per realizzarne una non legge il libro, chi dà al massimo un’occhiata alle quarte, chi invece sente il bisogno di parlare con gli autori e si spende in ricerche minuziose. A noi piace immergerci nella lettura, seguirla nella sua corsa e cavalcare le immagini che genera lungo la strada: il foro, la Suburra, i dadi, l’azzardo, la vestale, Cicerone…

tatzebao-ar

Due parole sulla Realtà Aumentata

Sviluppare in Realtà Aumentata sul Web: quali sono le tecnologie gratuite attualmente disponibili, senza il bisogno di dispositivi ad hoc? Ne parlerà il nostro Web XR Developer Nicolò Carpignoli nel webinar di mercoledì 21 aprile, ore 19.

tatzebao-dare

DARE. Come disegnare la Darsena di Ravenna?

Da un anno siamo coinvolti come partner, designer e sviluppatori software del progetto europeo UIA DARE. Il cuore del progetto è sostenere la rigenerazione della Darsena di Ravenna promuovendo una cultura digitale che sia reale e operativa.

In questo primo periodo abbiamo costruito una redazione editoriale radicata nell’ambiente, formato i team con i partner, impostato un ecosistema visivo per accompagnare le tante iniziative che verranno… Di questo parleremo con gli illustratori Daniele Castellano, Jacopo Ghisoni e Veronica Truttero il 10 aprile alle 10.30, all’interno dei webtalk Tra dire e fare c’è di mezzo DARE

Erickson-tatzebao

Erickson freschi di stampa

Sta prendendo forma il book design di alcune pubblicazioni Erickson.

Le prime copertine sono già a scaffale e poggiano sulle linee guida del design system Erickson, che abbiamo sviluppato in epoca precovid. Il lavoro sulle collane parte dalla riorganizzazione del catalogo Erickson e ha come obiettivo l’orientamento del lettore tra la grande offerta dell’editore. Il design delle copertine configura l’identità di collana e la valorizzazione dei titoli, che si differenziano tra loro secondo area tematica, uso e professione.

Nota importante: l’esigenza dell’editore di procedere internamente e rapidamente ha imposto un design rigoroso e schematico, applicabile con autonomia a tutte le prossime pubblicazioni.

aaa-fffull-ssstack-poster

AAA: FullStack developer

Stiamo cercando FullStack developer abile con HTML, CSS, JavaScript, PHP, HTTP, database relazionali, metodologie di sviluppo Agile; con attitudine al lavoro in team e al problem solving. 

Clicca qui per saperne di più.

aaauuuxxxuuuiii

AAA/UUUXXX/UUUIII

Stiamo cercando web designer capace di calarsi nei panni dell’utente e lavorare in team, che conosca il mercato dell’editoria, la storia della grafica e i suoi linguaggi; che sappia utilizzare gli strumenti della progettazione e della prototipazione web, e soprattutto immaginare e proporre soluzioni descrivendole velocemente a matita.

Clicca qui per saperne di più.

MA-calendario2021-2

Come allenarsi a leggere il futuro

Ancora un calendario domestico – il quinto – per Mantova Ambiente e la raccolta differenziata: nuove istruzioni, nuovi consigli, nuove buone pratiche per la sostenibilità. Ma quest’anno abbiamo voluto pensare in grande! Abbiamo audacemente selezionato 36 parole, 3 per ogni mese, con cui allenarsi a pensare il futuro.

 “Leggere il futuro” è più di un calendario: è un attrezzo ginnico per le nostre menti, messe alla prova dal distanziamento sociale e dalla segregazione domestica. Un esercizio di sana e concreta immaginazione, dove siamo chiamati a leggere il futuro osservando equilibri, connessioni, sovrapposizioni tra forme grafiche, parole e colori.

Le parole dell’anno: evoluzione, riduzione, necessità, recupero, creatività, idea, durata, riuso, condivisione, bisogno, consumo, equilibrio, equità, ecologia, economia, lealtà, trasparenza, informazione, biodiversità, attenzione, salvaguardia, obiettivo, insieme, fiducia, curiosità, progetto, lungimiranza, responsabilità, benessere, prevenzione, qualità, cura, vita, comunità, partecipazione, individuo.

MA-calendario2021-3
chialab-tatzebao-schwa

Prove tecniche di schwa

Lavorando al sito del Patto per la Lettura ci siamo imbattuti nella schwa (ə), un glifo innovativo, sempre più diffuso per risolvere i problemi di genere della nostra lingua. Ma il suo utilizzo sul web è una sfida delicata: qui ci abbiamo ragionato su.