BCBF19_making_of3.jpg

BCBF 2019. Visual identity workshop

Da dieci anni curiamo l’identità visiva di Bologna Children’s Book Fair. Dal 2017 l’immagine della fiera prende forma all’interno del laboratorio BCBF visual identity workshop: protagonista di quest’anno è la giovane illustratrice russa Masha Titova, selezionata tra gli illustratori della Illustrators Exhibition 2018.

Come. Masha è venuta a trovarci in studio a metà giugno. Per tre giorni abbiamo lavorato a ritmo serrato nel nostro cortile, disegnando, discutendo, ritagliando draghi, volpi, farfalle e pareti di cartoncino. Non esiste una formula precisa, ogni anno il workshop assume una configurazione differente e impariamo sempre  qualcosa di nuovo. Al termine dei tre giorni sul tavolo è rimasto un mondo labirintico, fatto di specchi e assonometrie, dove sperimentare il piacere di perdersi sprofondando in pareti che sembrano quinte di un palcoscenico, confondendosi tra figure che diventano sfondi e sfondi che diventano figure. Siamo fuori dai canoni della classica identità visiva, spesso ripetitiva e monotona. E proprio questo ci ha convinto: un’immagine poliedrica, sfaccettata, animata e multiforme ci sembra ben rappresentare la ricchezza ed eterogeneità dei contenuti di Bologna Children’s Book Fair.
Cosa. Selezione dell’illustratrice, sviluppo dell’idea e del tema portante, progetto.
Cliente. Bologna Fiere, Bologna (IT).
Anno. 2019

L’idea, il progetto e i primi sviluppi li raccontiamo anche sul sito BCBF.

Il nostro lavoro insieme a Bologna Children’s Bookfair

BCBF19_making_of1.jpg
BCBF19_making_of2.jpg
BCBF19_making_of4.jpg
BCBF19_making_of5.jpg